L'Imponente di Luca

Avevo un sogno, anzi; ho scoperto da poco di averlo, come una voglia latente che per anni si annida silenziosa nel tuo corpo per poi uscire all’improvviso e stravolgerti.

Ho rivisto una moto qualche tempo fa, era ferma al semaforo, di quelle con un solo cilindro, i parafanghi distanti dalle gomme un po' tassellate ed era piuttosto malconcia.

Roba che non si vede più insomma, ma quel suono inconfondibile mi ha riportato ai tempi in cui l’unica cosa che contava veramente era il sabato pomeriggio dakariano insieme agli amici. Per noi era così, le grandi spiagge che il Po lasciava scoperte nella bella stagione erano il nostro Tenerè, da affrontare con quelle moto tuttofare che con le stesse gomme ti portava anche al Lago di Garda la domenica.

Non eravamo per niente preparati, e le moto ancora meno. Però era bello, difficile da descrivere, come quel brivido che senti sotto la pelle quando con il piede sinistro inserisci la prima. Questo è il mio sogno, rivivere tutto questo.

 

parole di Luca Bertelli - Viaggiatore, vespista
Autore del romanzo: L’amore è sempre la causa

imponente-moto-adventuring-whithe.png
© Copyright 2021 L'Imponente - Sede MotoClub Guastalla - Via Sabbioni, 12 - 42016 Guastalla [RE] - P.IVA: 01889090351 - C.F.: 90006730353

Search